Guadalupa

  • Presentazione
  • Quando andare
  • Consigli di viaggio
  • Strutture
  • Info & documenti
Uno spicchio di Francia nel Mar del Caribe

Guadalupa fa parte delle Indie Occidentali Francesi ed è composta da due isole che, unite da uno stretto canale, ricordano la sagoma di una farfalla.

Grand-Terre vanta spiagge di sabbia bianca e colline ondulate. Qui, lungo la costa meridionale, si trovano animati porticcioli e la maggioranza delle strutture ricettive.

 

La città più grande dell’isola è Pointe-à-Pitre, vivace cittadina in stile europeo conosciuta per i musei e frequentata per lo shopping.

Da non perdere il mercato nella zona del porto dove sono esposti in sgargianti bancarelle fiori, frutta, ortaggi, spezie, pesce, stoffe e manufatti in vimini.

 

La capitale è invece Basse-Terre che sorge sull’omonima isola, un’attrazione per gli amanti della natura. La maggior parte del territorio è ricoperta di foreste pluviali dove dimorano

svariate specie di variopinti uccelli tropicali e si possono ammirare suggestive cascate.

“La Soufriere” vulcano spento domina il paesaggio con i suoi 1467 metri.

Le spiagge migliori, di sabba dorata, si trovano lungo il lato settentrionale dell'isola, tra queste Grande Anse e Plage de Tillett.

 

A Guadalupa si trovano siti ideali per lo snorkeling e le immersioni: Ilet du Gosier è una delle location più suggestive con acque trasparenti ricche di spugne, coralli e pesci multicolori.

Per le immersioni merita un’escursione Pigeon Island al largo della costa ovest di Basse-Terre.

Surf e windsurf si possono praticare tutto l’anno, avendo l’accortezza di scegliere il tratto di costa migliore in base alla stagione.

Da non perdere le escursioni giornaliere alle tre isole al largo di Guadalupa: Terre-de-Haut è la più visitata e sviluppata turisticamente; La Désirade vanta panorami incontaminati, ma a nostro parere Marie-Galante è la più affascinante con i piccoli villaggi, le spiagge deserte, i coloratissimi mercati, la cultura rurale e le distillerie di rhum … un luogo dove il tempo sembra essersi fermato.

Fra le festività più importanti il Carnevale, le celebrazioni si svolgono durante la tradizionale settimana del Mardi Gras e terminano il Mercoledì delle ceneri.

Sono caratterizzate da sfilate in costume, balli, musica. Durante le festività è facile vedere le donne indossare i tradizionali abiti creoli, con lunghe gonne dai colori vivaci e nella tipica fantasia madras, un foulard dello stesso tessuto e una camicia bianca.

Come la cultura, anche la cucina di Guadalupa risente delle influenze francesi, africane e delle Indie Occidentali: oltre 200 ristoranti offrono la possibilità di gustare i raffinati piatti europei e le ricette creole speziate e gustose, come i granchi ripieni, i piatti a base di pesce e le pietanze profumate al curry e accompagnate da riso e fagioli.

Tra le specialità più tipiche gli “accras” (frittelle ripiene di merluzzo), e il “blaff” a base di pesce affogato in un brodo speziato.

Numerose sono le marche di rum con cui si prepara il cocktail nazionale il “ti-punch” (rum bianco, zucchero di canna e lime fresco).

Strutture

Vedi tutte le strutture

Tour Quality Group

Questa destinazione è abbinabile ad un tour Quality Group, scegli tra le nostre proposte:

Quando andare

Guadalupa ha un clima nettamente tropicale. La stagione secca va da febbraio ad aprile quando anche l’umidità è sopportabile. La stagione più umida e calda va da luglio a novembre quando le precipitazioni sono abbondanti, d’altronde l’isola non potrebbe essere così verde e rigogliosa.

 

Consigli di viaggio

Per raggiungere le Antille Francesi non è necessario il passaporto, basta semplicemente la carta d’identità valida per l’espatrio.

Strutture

Info & documenti

Nota bene:

Condizioni sanitarie

Informativa aggiornata del Ministero della Salute sulla tua prossima meta di viaggio Vai al sito

Clima

Clima tropicale, secco da gennaio ad aprile e più umido tra luglio ed ottobre, con temperature che oscillano tra i 23 e i 30 °C.

Documenti, visti e vaccinazioni

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e in regola con la marca da bollo annuale; biglietto di ritorno.

È sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio, nel caso di viaggio con voli diretti da Parigi su Pointe a Pitre e Fort de France.

Non sono richiesti visti né vaccinazioni.

Valuta

La valuta locale è l’Euro.

Negli alberghi sono accettate le principali carte di credito, richieste a garanzia di eventuali extra.

Fuso orario

5 ore in meno rispetto all’Italia quando da noi vige l’ora solare, meno 6 ore quando vige l’ora legale.

Lingua    La lingua ufficiale è il francese.

Corrente elettrica    220 volt, è consigliabile munirsi comunque di adattatore.

Prefisso internazionale    00590