Panama

  • Presentazione
  • Quando andare
  • Consigli di viaggio
  • Strutture
  • Info & documenti
non solo canale...

Il mare a Panama si sviluppa sia sulla zona costiera, tra le più famose troviamo Playa Blanca, che sulle isole (più particolari ed affascinanti). Playa Blanca si trova sulla costa pacifica tra le località di Rio Hato e Santa Clara. E' una lunga spiaggia bianca racchiusa tra un promontorio roccioso e il fiume Farallon.

Bocas del Toro è estesa su quasi 100 km di acque verdi-azzurre, l'arcipelago di Bocas del Toro ospita una gran varietà di isole, tutte hanno qualcosa in comune, ma ognuna ha una propria personalità e persino culture e bellezze naturali distinte. L'Arcipelago di Bocas del Toro è un gruppo di isole nel Mar dei Caraibi a nord-ovest di Panama. L'arcipelago separa Bahía Almirante e la Laguna de Chiriquí dall'aperto Mar dei Caraibi. L'arcipelago si trova nel distretto di Bocas del Toro, e la città principale è Bocas del Toro, mentre altre cittadine sono Bocas Town e Isla Colon.

San Blas è un arcipelago di 378 isole di cui solo 49 sono abitate. Si trovano al largo della costa nord dell'istmo, a est del Canale di Panama. Casa degli indiani Kuna, sono una parte del Kuna Yala, situato lungo la costa caraibica di Panama. Gli abitanti indossavano pochi vestiti e decoravano il proprio corpo con disegni colorati, per poi cambiare le loro abitudini, essendo stati incoraggiati dai missionari ad indossare abiti e ad abbandonare la pittura sul corpo.

Strutture

Panamá
Bocas Del Toro
Valutazione Quality Group 30
Panamá
Colon
Valutazione Quality Group 30
Panamá
Bocas Del Toro
Valutazione Quality Group 35
Vedi tutte le strutture

Tour Quality Group

Questa destinazione è disponibile soltanto come estensione ad un tour Quality Group, scegli tra le nostre proposte:

Quando andare

A Panama esistono principalmente due stagioni: da maggio a novembre, la stagione delle piogge e da dicembre ad aprile la stagione secca, anche se questo è valido solo per la parte che si affaccia sul Pacifico, mentre il versante caraibico è soggetto a precipitazioni durante l’intero arco dell’anno. La temperatura media nelle zone di montagna è di circa 22C°, mentre sulla costa varia da un minimo di20°Cad un massimo di35°C. La costa atlantica generalmente è più umida con frequenti temporali anche se le giornate sono comunque calde ed umide.

Consigli di viaggio

Lingua

La lingua ufficiale è lo spagnolo, tuttavia l’inglese è piuttosto diffuso nel settore turistico. Vi suggeriamo di imparare  le espressioni di cortesia che vengono molto apprezzate dalla popolazione locale.

Valuta

La moneta ufficiale è il “ balboa” che ha lo stesso valore del dollaro americano ma è prodotto solamente in monete e non in banconote, pertanto consigliamo di portare dollari americani e di avere sempre a disposizione  banconote anche di piccolo taglio. Le carte di credito sono comunemente accettate.

Fuso orario

La differenza di fuso orario tra Italia e Panama è di -6 ore rasile è di -4 ore e -5 per la parte occidentale del Paese. Quando è in vigore l'ora legale in Italia bisogna aggiungere un’ora.

Elettricità

La corrente elettrica funziona a 110 volts. Consigliamo un adattatore soprattutto per apparecchi con spine a tre punte, poiché la maggior parte delle prese è adattabile a spine rotonde a lamelle piatte.

Vestiario

Il vestiario deve tener conto delle varie temperature del paese. Oltre agli abiti leggeri e pratici, in cotone, agli occhiali da sole ed ai costumi da bagno, non vanno dimenticati pullover e giacche, perché persino ai tropici di notte può far freddo. Raccomandabili pantaloni lunghi e camicie a maniche lunghe nelle zone in cui gli insetti sono particolarmente abbondanti. Inoltre è bene non scordarsi un K-way per eventuali acquazzoni.

Cucina

Nonostante la ridotta estensione del territorio, lo stato offre un panorama gastronomico che varia molto da regione a regione. Lungo la costa caraibica troveremo i sapori delle indie occidentali, nell’interno invece troveremo una cucina rustica  carne riso fagioli yucca etc. La capitale offre una cucina internazionale e vanta alcuni tra i migliori ristoranti di tutta l’america latina. La bevanda nazionale è il “seco” un distillato della canna da zucchero. I vini che si trovano normalmente sono di provenienza cilena, argentina e spagnola.

Telefono

Per chiamare l’Italia dalla Repubblica di Panama dovrete comporre il prefisso 0039 seguito dall’indicativo della città da contattare. A Panama si utilizza il sistema GSM 850 quindi se disponete di un cellulare dual band NON lo potrete utilizzare! Solo tri e/o quadri band funzionano. Se invece dall’Italia volete contattare la Repubblica di Panama dovrete comporre il numero 00507seguito dal numero locale di sette cifre. (non esistono prefissi)

Shopping

Panama è lo stato dello shopping, più precisamente l’aera di Colon che ospita la seconda zona franca più grande del mondo. L’articolo artigianale panamense più  famoso al mondo è la “Mola” un pannello tessile ottenuto mediante la tecnica di sovrapposizione ed intarsio di tessuti di diversi colori viene prodotto dalle donne Kuna (dell’arcipelago di San Blas)

Le mance e le tasse di soggiorno

Anche a Panama come per tanti altri stati del centro America la mancia è sempre gradita, si aggira normalmente intorno al 1%  dell’ammontare del conto. In uscita dal Paese sarà richiesto il pagamento di una tassa pari 40 dollari USD , mentre in entrata una tassa (carta d’ingresso) pari a circa 5 dollari USD. 

Orari dei principali esercizi

Gli uffici pubblici sono aperti con orario continuato dalle 08.00 alle  16.00, i negozi di generi alimentari sono aperti dalle  08.00 alle 20.00, nella capitale anche 24 ore su 24. i ristoranti aprono a pranzo dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 22. La domenica molti ristoranti chiudono.

Strutture

Info & documenti

Nota bene:

Condizioni sanitarie

Informativa aggiornata del Ministero della Salute sulla tua prossima meta di viaggio Vai al sito

Documenti di viaggio

I turisti italiani che desiderano recarsi a Panama devono essere in possesso del passaporto con validità residua minima di  almeno 6mesi e di un visto rilasciato all’arrivo nel paese, la cui durata è di tre mesi.

Vaccinazioni e certificati sanitari 

A partire dal 1 novembre 2008 Panama raccomanda il vaccino contro la febbre gialla a tutte le persone che giungono nel paese e che prevedono in particolare di visitare le regioni orientali, il Darien e la Com’arca Kuna Yala (arcipelago San Blas). Stessa raccomandazione  per i viaggiatori, residenti o stranieri in arrivo o in partenza da alcuni paesi in cui tale malattia è endemica: Bolivia, Brasile, Colombia, Ecuador, Perù, Venezuela, Angola, Benin, Burkina Faso, Camerun, Rep. democratica  del Congo, Gabon, Gambia, Guinea, Liberia, Nigeria, Sierra Leone e Sudan.

E’ consigliato munirsi di creme solari e repellenti  per gli insetti.

Furto o smarrimento di documenti

A partire dal 28 maggio 2011 (a seguito dell’entrata in vigore del d.lgs n. 71/2011), in caso di smarrimento o di furto dei documenti di viaggio, l'Ufficio consolare italiano in loco potrà emettere - previa autorizzazione dell'Autorità italiana competente - un nuovo passaporto oppure rilasciare un documento di viaggio provvisorio (ETD - Emergency Travel Document).

Conformemente alla normativa europea, tale ultimo documento (ETD) è valido per il solo rientro in Italia o verso lo Stato di residenza permanente del connazionale o ancora, eccezionalmente, verso un’altra destinazione.

Per ottenerlo bisogna presentarsi in Consolato, che provvederà al rilascio dopo aver esperito gli accertamenti del caso e previa acquisizione della seguente documentazione:

1) denuncia di smarrimento o furto del passaporto o di altro documento di viaggio, resa al Consolato ai sensi degli articoli 46 e 47 e con le avvertenze di cui all'art. 76 del D.P.R. 445/2000;

2) 2 fotografie dell'interessato (uguali, frontali, a colori formato 35 x40 mm);

3) titolo di viaggio del richiedente;

4) ricevuta del pagamento del costo del documento (attualmente pari a € 1,34) e delle eventuali spese di spedizione qualora l'interessato non possa recarsi personalmente a ritirare il documento.

Va tenuto presente che nei giorni prefestivi e festivi tale forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli Uffici stessi e differita - tranne che in situazioni di comprovata emergenza - al primo giorno lavorativo utile.

I Consolati onorari non sono abilitati al rilascio dell’ETD, ma si limitano alla trasmissione delle domande di rilascio all’ufficio consolare competente ed eventualmente alla consegna del documento al richiedente. Si segnala che le spese di spedizione della documentazione da parte dell'ufficio consolare di seconda categoria e d'invio dell'ETD personalizzato da parte dell'ufficio consolare di prima categoria sono a carico del richiedente.

Si raccomanda di rendere la denuncia di furto o smarrimento del passaporto anche alle locali Autorità di Polizia, al fine di facilitare il transito alla frontiera.

In generale è consigliabile conservare, in un luogo diverso da quello in cui si custodiscono i documenti originali, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta d'identità, carta di credito) per facilitare le procedure di assistenza in caso di furto o smarrimento.

Si segnala che i  passaporti oggetto di furto o smarrimento all’estero e successivamente rinvenuti da parte delle locali Autorità, vengono restituiti all’Ufficio consolare nella cui circoscrizione è avvenuto il furto o lo smarrimento.

Pertanto, coloro che abbiano recentemente subito all’estero un furto/smarrimento del proprio passaporto e vogliano verificare sia stato rinvenuto, possono contattare, per ulteriori informazioni in merito, l’Ufficio consolare territorialmente competente per il luogo dove si è verificato il furto/smarrimento.

L’eventuale ritiro del passaporto potrà avvenire secondo le seguenti modalità:

-  ritiro diretto presso l’Ufficio consolare;

-  invio per posta, con spese di spedizione a carico del richiedente.

Si ricorda che trascorso il periodo massimo di un anno di giacenza presso l’Ufficio consolare, a decorrere dalla data in cui le Autorità locali restituiscono i passaporti rubati o smarriti, senza che i documenti siano stati reclamati dai legittimi proprietari, si procederà alla loro distruzione senza ulteriori comunicazioni.”